Albalonga Wh Vs Vitersport Viterbo 3 a 3

Sabato 23 Febbraio l’Albalonga Wheelchair Hockey ha affrontato al Palacollodi i fortissimi Vitersport Viterbo (seconda forza del girone), nella quarta giornata del Campionato Italiano di Powerchair Hockey. 

 

I padroni di casa sono arrivati a questo incontro senza Fortini, ancora ai box, però avevano a disposizione il quintetto ormai consolidato, con il numero 5 Fenorasi in porta, difesa composta da Mastrostefano con l’11 e capitan Montevecchi con la maglia numero 7 e in attacco la coppia formata da Fierravanti con il 10 e Diosi con l’8. In panchina Raffa, De Rogatis e Rezza.

Per la squadra arrivata dalla Tuscia, E. Marotta tra i pali, davanti a lei capitan Pacchiarotti e Minella stick e in avanti Cesarei e bomber Kruezi con le mazze. In panchina Izzo, Marotta e Toma.

 

Partita che inizia con i castellani subito in possesso palla, mentre gli ospiti erano piazzati, come di consueto, a protezione della propria area, dopo 5 minuti di ricerca Fierravanti trova il pertugio giusto, aperto sapientemente dai due stick e serve Diosi che porta avanti i suoi.

Viterbo non ci sta e inizia finalmente ad attaccare a testa bassa, riuscendo a quattro secondi dalla fine del tempo, sfruttando l’unica disattenzione locale, a trovare il rigore dell’1 a 1.

 

Secondo tempo subito infiammato dal botta e risposta tra i due bomber prima Kruezi con un numero d’alta classe, scompare e riappare davanti a Fenorasi per freddarlo con un preciso dritto, poi Fierravanti con grande calma ristabilisce le distanze insaccando alle spalle di Marotta un gran rovescio.

 

Terzo tempo con i Gialloneri alla continua ricerca del nuovo vantaggio, che però non arriva nonostante un 90% di possesso palla durante questo quarto e quindi si procede velocemente verso l’ultima vibrante frazione.

Ultimo tempo che possiamo definire come una scazzottata tra due pugili sfiniti al centro del ring, infatti dopo azioni da una parte all’altra, prima a 3 minuti dal termine l’attacco Viterbese sigla il nuovo vantaggio, non passa neanche un minuto che con due ottimi blocchi laterali l’Albalonga riporta subito il risultato in parità.

 

Un 3 a 3 che soddisfa entrambe le squadre perché la Vitersport si porta a 10 punti in cinque gare e i castellani a 5 ma in 4 gare, sempre dietro ai Coco Loco Padova che stanno dominando il raggruppamento con 15 punti.

Il prossimo appuntamento per il team di Carducci sarà la difficilissima trasferta in terra siciliana contro i temibili Red Cobra Palermo, per tentare una nuova impresa contro capitan D’Aiuto e bomber Faletra.

1-2-3 Forza Albano.    

Albalonga Wh 7 Warriors Viadana 6

Domenica 3 Febbraio presso il Palacollodi di Albano Laziale, L’Albalonga Wheelchair Hockey ha disputato la terza giornata del campionato di Serie A1 contro i fortissimi Warriors Viadana di coach Galasso.

 

Partiamo subito con le formazioni del match, per i padroni di casa sono scesi in campo: tra i pali Roberto Fenorasi, in difesa il febbricitante Luca Montevecchi e Diego Mastrostefano, in attacco i due bomber Michele Fierravanti e Lorenzo Diosi, a disposizione di mister Carducci: De Rogatis, Gaito, Raffa e Rezza.

Per i Lombardi il quintetto titolare era costituito da: in porta Sensoli, linea difensiva formata da capitan Merlino e Marella e la coppia d’attacco Camponesco-Cappellazzo, in panchina a rotazione Giliberti, Mercuri, Boccazzi e Ferrari.

 

Partita che inizia subito con Viadana in vantaggio grazie ad un rigore, ma i gialloneri non si arrendono, iniziano così a macinare gioco riversandosi nella metà campo ostile e grazie alle parate di Fenorasi e ad una splendida doppietta di Diosi, compiono la rimonta sul 2 a 1 di fine secondo quarto.

Terzo quarto che si apre con i castellani che, grazie ai sapienti blocchi di Montevecchi e Mastrostefano colpiscono per ben due volte con Fierravanti.

Finita?

 

Macché;

Camponesco non cede, prende per mano i compagni e con una tripletta li riporta nuovamente sotto, da evidenziare però anche la paura di vincere dei laziali che se non soffrono fino allo scadere non si sentono soddisfatti e infatti il terzo quarto finisce col punteggio di 5 a 4.

Quarto tempo che si apre addirittura con il pareggio dei rosso-blu, Fierravanti però con un colpo dei suoi riporta avanti Albano, ma gli avversari non depongono le armi e si riportano sul pari complice anche un blocco meccanico della carrozzina del 10 castellano.

 

Ultimi 3 minuti thriller con le squadre sbilanciate a cercare il gol vittoria, come due pugili che si scazzottano a centro ring, un batti e ribatti incredibile, su uno dei quali viene concesso un rigore ai Warriors, che Fenorasi annienta un po come Toldo agli europei del 2000.

A 2 minuti dalla fine su una mischia in area nemica sbuca la pallina sulla quale Diosi s’avventa come un’aquila e sigla il sorpasso, gli avversari si gettano a testa bassa nell’area delle “Mucche Pazze” ma ormai è troppo tardi.

L’Albalonga ha vinto e l’ha fatto con merito, con il cuore, soffrendo, combattendo, ma soprattutto non mollando mai un centimetro, una delle vittorie più belle della storia del team castellano.

 

Ora però non c’è tempo per gioire perché il 23 Febbraio c’è il Viterbo, una partita maschia dove servirà tanta energia, tanta testa perché alla fine quello farà la differenza, insomma la partita giusta al momento giusto e quindi Forza Albalonga!!!

 

      Coco Loco Padova Vs Albalonga Wh

Domenica 20 Gennaio l’Albalonga Wheelchair Hockey partirà per andare ad affrontare una trasferta impegnativa.

Insidiosa per vari motivi, il primo è il pericolo di trovare la neve visto il gelo che da due settimane sta attanagliando la penisola, il secondo è che i padroni di casa dei Coco Loco Padova sono i vicecampioni d’Italia, nonché vincitori dell’ultima coppa nazionale giocata e non perdono in casa dalla sfida contro i Black Lions Venezia vincitori degli ultimi due titoli.

 

La squadra castellana arriva a questa sfida in grande forma, con dieci risultati utili consecutivi, compreso il prestigio pareggio nell’ultima sfida casalinga, stiamo parlando del derby capitolino contro i fortissimi Thunder Roma e le vittorie che l’hanno portata alla conquista del titolo di campione della serie A2.

Anche se sappiamo che la partita sarà veramente complicata con i locali superfavoriti, i gialloneri vogliono continuare su questa strada e provare a strappare almeno un punto, come ricompensa, per i quasi 600 km di viaggio in pullman intrapresi.

 

I padroni di casa arrivano al match dopo aver dimostrato la propria forza, battendo agevolmente due grandi squadre, prima le pantere della Vitersport Viterbo per 6 a 2, poi i guerrieri dei Warriors Viadana con un secco 7 a 4, quindi si trovano a punteggio pieno e vorranno sicuramente provare a mettere un altro tassello per avvicinarsi nuovamente alla final six di Lignano Sabbiadoro.

 

Le formazioni sono quasi al completo, i laziali hanno solo le defezioni di Gaito e Fortini, che sta pian piano recuperando la miglior forma, mister Carducci in settimana proverà la squadra anti-Padova, al momento però non disponiamo del quintetto base che sarà comunicato come sempre in pullman poche ore prima della gara.

I Coco Loco dal canto loro ad oggi dovrebbero scendere in campo con tre campioni del mondo, il portiere Luca Toniolo, il difensore Luca Vittadello, l’attaccante Emanuel Farcasel, il tutto condito con in attacco Mattia Ramina e dietro Fabio Toniolo, la forza fisica è notevole, la parte tecnico-tattica ancora di più, vista la pressione in ogni zona del campo e la possibilità di scambio ad alta velocità in fase di possesso.

 

La partita è impegnativa i ragazzi lo sanno e daranno come sempre il 110 percento quindi l’appuntamento è per Domenica 20 Gennaio alle ore 14 presso la palestra “Duca degli Abruzzi” sita in Padova.

        Albalonga Vs Thunder Roma 2 a 2

 

Sabato 15 Dicembre, l’Albalonga Wheelchair Hockey ha affrontato in casa, nella tensostruttura Pala Collodi di Albano Laziale, i capitolini dei Thunder Roma, in uno spettacolare derby che si è concluso con un più che giusto pareggio per 2 a 2.

 

Di seguito le formazioni, per i padroni di casa vi erano due assenze importanti, Fortini ai box da inizio stagione e Fenorasi fermato da problemi influenzali, quindi in campo sono scesi tra i pali con la maglia numero 9 De Rogatis, in difesa con il numero 7 il capitano Montevecchi e con l’11 Mastrostefano, in attacco il numero 10 Fierravanti e l’8 Diosi, in panchina Raffa, Gaito e Rezza.

Per gli ospiti, in porta Gabriel Mindru, linea difensiva composta da i campioni del mondo Daniele Lazzari e Marco Ferrazza, in avanti il duo d’attacco composto da Faieta e Bortoluzzi con in panchina causa punteggio troppo alto bomber Malcotti.

 

Senza perdere tempo, dopo la presentazione dei due team, si arriva alla gara e per la precisione al minuto due, contropiede per Roma sventato da Montevecchi che toglie la palla a Bortoluzzi, la carambola la fa arrivare a Diosi che con abilità la conquista e la serve a Fierravanti, che deve solo imbucarla alle spalle di un incolpevole Mindru.

Nel secondo quarto prima viene ingiustamente annullato dall’arbitro un gol, a detta di tutti, regolare ai gialloneri e subito poi il pareggio dei romani, bravissimi a cogliere l’unica occasione, su rimpallo, lasciata dalla solida difesa dei castellani.

 

Terzo tempo molto più movimentato condito da confronti e scontri in ogni zona del campo come è previsto nel regolamento non scritto dei derby, oltre a questo l’hanno fatta da padroni tanti errori sotto porta commessi da entrambe le squadre.

Il tempo sembrava scorrere verso la fine, ma poco prima dello scadere, su una splendida azione corale gestita sapientemente dagli astuti blocchi di Mastrostefano, Diosi e Montevecchi, Fierravanti con una botta dalla distanza riportava nuovamente in vantaggio i locali.

 

Quarto tempo che si apre con i Thunder che si scaraventano in avanti alla ricerca del pareggio, subendo anche qualche contropiede mal gestito dall’attacco dell’Albalonga, ma nonostante questo a 3 minuti dalla fine, su una punizione battuta in maniera pessima dai padroni di casa, con annessa perdita di blocchi difensivi, riescono a prendersi questo preziosissimo pareggio.

Alla fine della gara il risultato di 2 a 2 è più che giusto, però per “le mucche pazze” il rimpianto per non aver gestito al meglio la situazione di vantaggio c’è ed è tanto, ma di conseguenza c’è anche la consapevolezza che questa stagione del ritorno tra i grandi, può portare a delle emozionanti partite e anche, perché no, ricca di soddisfazioni.

 

Il prossimo match per i castellani sarà la trasferta del 20 Gennaio in terra veneta, per affrontare i fortissimi vice campioni d’Italia dei Coco Loco Padova, in un incontro che si preannuncia molto impegnativo, ma che i ragazzi di mister Carducci lo interpreteranno nei migliori dei modi per cercare di strappare almeno un punticino, dati i 500 km che li aspetteranno.

In bocca al lupo ragazzi buon viaggio.

 

                      Articolo scritto da Luca Montevecchi per Meta Magazine

ALBALONGA CONTRO ROMA: ECCO IL DERBY

A due anni di distanza i castellani tornano in A1 e lo fanno col botto.

 

Il tempo è scaduto, sabato 15 alle ore 12, presso la tensostruttura Collodi di Albano Laziale, l’Albalonga Wh inizierà il suo campionato e lo farà subito col botto, contro i quattro volte campioni d’Italia dei Thunder Roma, in un derby che sicuramente sarà incredibile e carico d’emozioni.

 

La squadra castellana dopo due anni d’inferno, è tornata a solcare i campi di Serie A1, per molti questo è un felice ritorno mentre per altri, Diosi e Raffa su tutti, è un punto di arrivo, infatti i due sono all’esordio assoluto nella massima serie.

 

La squadra laziale arriva al match con la rosa al completo ad eccezione del numero 30 Fortini Francesca, purtroppo ai box, ma che farà sentire il suo supporto dagli spalti.

La squadra casalinga attende questo momento dallo scorso Maggio, dove con una cavalcata di otto vittorie consecutive, ha conquistato il primo posto nella serie cadetta.

 

Non è trapelato nulla dagli spogliatoi, sui giocatori che andranno in campo dal primo minuto per i gialloneri, visto che il mister non ha ancora comunicato la formazione neanche al proprio team.

Si può però parlare degli avversari e del loro roster, composto da due difensori campioni del mondo Lazzari e Ferrazza, tre ottimi attaccanti Faieta, Malcotti e Bortoluzzi e a condire il tutto Bonelli, Mindru, M.Lazzari e Iovene.

 

Il team ospite è sicuramente favorito, ma come si sa nello sport nulla è deciso, ci sono troppe variabili e troppe situazioni diverse, comprese quelle di voglia e di cattiveria che a idea di molti contano anche di più.

 

Intanto tra gli altri risultati spiccano le due vittorie nette dei Coco Loco Padova che si candidano, come da programma, al primo posto del girone, mentre da rivedere Viterbo e Viadana che si leccano le ferite in attesa dello scontro diretto di Domenica 16.

Nel girone A, gli Sharks Monza e i Black Lions Venezia, entrambe al primo posto, si sfideranno, sabato 15, ad un anno dalla finale del 2016/2017, in una sfida che promette bene in ogni zona del campo.

 

L’appuntamento come è stato precedentemente detto, è per il 15 Dicembre in un pomeriggio ricco di sport e di emozioni da vivere con la squadra giallonera delle “Mucche

Pazze”.

 

                 Articolo scritto da Luca Montevecchi per Meta Magazine

Beh rieccoci di nuovo, dove dobbiamo essere e cioè tra i grandi in Serie A1.

Da oggi inizieremo il viaggio alla scoperta dei nostri avversari, ipotizzando quintetti titolari e giocando con i voti per reparto.

Le squadre non ce ne vogliano, ma noi tenteremo di essere come sempre imparziali, in giudizi che sono soggettivi.

Buona stagione!!!

 

Partiamo da est ecco i Coco Loco...

Stampa Stampa | Mappa del sito
© ASD Albalonga Wheelchair Hockey- Via delle Mole 31 - 00041 Albano Laziale