L'Albalonga conquista la Serie A1

 

È finita nel migliore dei modi la stagione sportiva dell’Albalonga Wheelchair Hockey, la nostra squadra, infatti, ha conquistato il campionato italiano di Serie A2, mettendo così finalmente in bacheca un titolo.

Partiamo però dal principio, dalla cerimonia d’apertura, che vive subito un momento di suspense, il sorteggio del nostro avversario della semifinale, dal quale il fato tira fuori, la vincente tra Treviso Bulls e Rangers Bologna, sfida che a sorpresa ha premiato grazie ad un grande gioco di squadra e a una stoica prestazione di Casagrande, i Tori veneti.

 

Quindi ripeschiamo a distanza di un mese, sul palcoscenico principe dell’Hockey Italiano, la squadra che ci ha messo maggiormente in difficoltà nel girone, ma questa non è una semplice partita È LA SEMIFINALE.

Siamo alla sfida decisiva degli ultimi due anni, la partita in cui ti giochi tutto, ti giochi un’intera stagione, ti giochi il futuro e quindi in campo metti il meglio, metti il solito quintetto che ormai è diventato una filastrocca che recita questo; De Rogatis, Montevecchi, Mastrostefano, Fierravanti, Diosi.

Pronti via e ci scaraventiamo come un uragano contro la difesa trevigiana, che non riesce a tirare su il muro difensivo e in un batter d’occhio siamo 4 a 0, con la partita chiusa e la Serie A1 in cassaforte, quindi via al valzer di cambi, grazie ai quali vengono gettati nella mischia Fenorasi, Rezza e Raffa, che entrano subito bene in gara e disputano la loro partita più bella della stagione.

Il risultato continua sulla scia del primo tempo e scivola via verso il 10 a 5 conclusivo.

SIAMO IN FINALE, SIAMO IN A1!!!

 

Risultato minimo raggiunto ora bisogna concludere l’opera, bisogna laurearsi campioni, bisogna battere i fortissimi Blue Devils Genova, un nome sempre presente nella storia delle Mucche Pazze, che rappresenta gioie e dolori.

La tensione si taglia col coltello, gli sguardi dei gialloneri sono super concentrati mentre risuonano nella palestra le note dell’Inno di Mameli, si entra in campo a mille, si entra a testa bassa a tentare di colpire la porta ligure che però approfitta di una errata difesa Giallonera per portarsi in vantaggio grazie ad un giusto rigore concesso dagli arbitri.

Non è successo nulla palla al centro, riparte l’offensiva castellana che questa volta sferra un uno-due alla Ivan Drako, i diavoli blu non mollano e si riportano subito sul punteggio di parità, un botta e risposta spettacolare, i castellani hanno più voglia di vincere però e quindi spingono sull’acceleratore e si portano sopra di due.

I genovesi buttano il cuore oltre l’ostacolo, ma ormai è tutto vano e i nostri eroi riescono a tenere per concludere poi con un 6 a 3 che non ammette repliche.

 

SIAMO NOI I CAMPIONI DELL’A2 SIAMO NOI!!!

Buon’estate a tutti il campionato va in vacanza ci si vede l’anno prossimo Forza Albalonga!!!

 

      Albalonga Wh vs Treviso Bulls

14 APRILE ORE 11, direste una semplice data nel calendario.
No!


È l’ultima partita della fase a gironi del campionato, è un match entusiasmante, un incontro da vivere col fiato sospeso, parliamo della sfida tra: ASD ALBALONGA WH vs TREVISO BULLS.


Possiamo dire che la squadra laziale è favorita, che per andare alle finali basta anche perdere di quattro gol, che le altre degli altri gironi devono vincere.
Tanti tantissimi conteggi si possono fare, ma l’unico risultato che i castellani vogliono, anzi devono volere, è la VITTORIA, per chiudere nuovamente il girone a punteggio pieno e andarsi a giocare la semifinale play-off consapevoli della loro forza.


La formazione che andrà in campo ormai l’abbiamo imparata a memoria e non serve neanche ripeterla, perché ogni ragazzo sa che deve andare in campo e dare il 100% per se stesso e per i compagni.
Gli avversari lo sappiamo sono una squadra organizzata con un portiere molto bravo, due difensori arcigni accanto a lui e due ottime mazze, pronte a rubar palla e a sfruttare ognuna di queste per siglare la rete.


Il tempo promette bene, non sarà né troppo freddo né troppo caldo, il clima ideale per una sfida di wheelchair Hockey, sperando che ci sia anche un’ottima cornice di pubblico perché questa squadra merita il palazzetto pieno per tutto quello che ha dato in questi due anni.
Dai ragazzi usciamo dall’inferno e risorgiamo, per tornare dove meritiamo e cioè tra i grandi.

1-2-3 FORZA ALBANO!!!

 

Monza è gia sicura ai Playoff ma ha bisogno di un punto per approdare direttamente in finale, le altre quattro si giocano i restanti due posti con ovviamente Varese che ha maggiori possibilità forte dei 5 punti di vantaggio e Viterbo che al momento si trova con un misero punticino di vantaggio su Palermo e Torino che però hanno una gara in più da giocare.

Weekend 7-8 Aprile

Si comincia con Black Lions Venezia - Dolphins Ancona, una gara fondamentale per i dorici perché in caso di sconfitta saranno matematicamente in A2, mentre in caso di uno o tre punti potrebbe giocarsi ancora la permanenza nella massima serie.

Il sabato continua con il tentativo di raggiungere quota 15 punti dei Blue Devils, in casa contro i fanalini di coda del girone A di A2 i Goodfellas Pavia.

 

La domenica quindi si apre con la sfida salvezza tra i Madracs Udine e i Dolphins Ancona, con i neroverdi che partono da un vantaggio di cinque gol.

 

Poi si arriva ai match clou in chiave playoff.

Prima la sfida del girone B, tra gli attuali terzi in classifica e i quinti, che vogliono ancora sperare in un traguardo storico, stiamo parlando di Vitersport Viterbo e Magic Torino.

A seguire ci sarà la sfida del girone A, tra i padroni di casa dei Coco Loco Padova, che arrivano all'incontro con 12 punti e gli ottimi Macron Warriors Viadana, che si trovano due lunghezze più avanti e cioè a 14 punti.

 

Conclude la giornata il derby lombardo, tra gli Sharks Monza B, che vogliono prendersi il secondo posto del gruppo C e i Turtles Milano, sempre alla ricerca dei primi punti della stagione.

Buon fine settimana a tutti, sperando in molte dirette Facebook.

Stampa Stampa | Mappa del sito
© ASD Albalonga Wheelchair Hockey- Via delle Mole 31 - 00041 Albano Laziale