Mancano tre partite alla fine e su 4 squadre in lizza solo tre potranno accedere ai playoff, Venezia anche se già passata dovrà comunque tentare di conquistare il primo posto nel girone e quindi l'accesso diretto alla semifinale.

Per le altre battaglia serrata e nel weekend potremmo avere anche nuovi verdetti.

 

          Weekend 10/11 Marzo

Dopo il passaggio di “Burian” il campionato di hockey riparte e lo fa entrando nel vivo ora ogni sbaglio vale doppio, ogni carrozzina va controllata a ripetizione a caldo, a freddo, a riscaldamento acceso, spento, insomma DENTRO o FUORI.

 

A farla da padrona sarà la trasferta siciliana degli Skorpions Varese rinnovati da Claudio Carelli in panchina, l’uomo che sta tentando di creare una nuova coppia perfetta, come accadeva ai tempi d’oro, aggiungendo al solito Fattore il funambolico Andrea Ronsval.

Il team lombardo scende in terra sicula per agganciare gli Sharks Monza in testa al girone, ma anche l’uscire da questa fatica con quattro punti potrebbe essere ugualmente importante.

 

Le squadre isolane si trovano in due situazioni opposte da un lato i Red Cobra sorprendentemente in piena lotta play off, dall’altro i Leoni Sicani inaspettatamente in fondo alla classifica con zero punti all’attivo nonostante le buone prestazioni, che non possono più sbagliare.

 

Per l’altro girone ci sarà (con sicura diretta facebook) un classico degli ultimi due/tre anni.

Si gioca per l’orgoglio, anzi si gioca per la supremazia regionale, signori e signore non serve aggiungere altro, questo è il derby veneto, Coco Loco Padova Vs Black Lions Venezia.

 

Il giorno prima però i Thunder Roma vorranno sicuramente intimorire le due super potenze e contro un’ottima Madracs Udine che darà sicuramente il 100 x 100, tenteranno di mantenere quel piazzamento che significa LIGNANO SABBIADORO.

 

Altro match che potrete vivere in diretta è quello che sarà trasmesso su facebook sulla pagina Visitel, tra i Macron Warriors Viadana terzi in classifica e i Dolphins Ancona fanalino di coda che però venderà cara la pelle.

 

Beh questa è solo la presentazione quindi noi vi consigliamo di prendere il pc cercare le dirette e godervi lo spettacolo!!!

          Lupi Toscani 3 Albalonga Wh 13

Domenica 4 Febbraio l’Albalonga Wh ha giocato sul terreno dei Lupi Toscani la sua quinta gara stagionale, i castellani sono arrivati a questa gara con le assenze di Mastrostefano, Cantalini e Gaito, quindi senza poter mettere in campo il quintetto base.

Nonostante questo “le mucche pazze” si sono imposte ugualmente per 13 a 3.

 

Andiamo alla formazione scelta da mister Carducci, in porta il numero 9 De Rogatis, linea difensiva composta da capitan Montevecchi con il 7 e dal buon Rezza con il 12, in avanti invece la solita coppia 10-8 Fierravanti-Diosi.

 

Primo tempo che inizia al rallentatore e dopo una fase di studio, i gialloneri iniziano a colpire la porta viola, prima con Fierravanti, poi con Diosi e infine con Montevecchi che con lo stick s’incunea in area e trova il pertugio giusto per scagliare la palla in rete.

La squadra però non si ferma, vuole chiudere rapidamente la gara e assicurarsi i tre punti quindi mette a referto anche il quarto e il quinto gol e va al riposo sul 5 a 1 .

 

Si riparte con Rezza e Montevecchi che, facendo bene il loro lavoro, bloccano le mazze avversarie, lasciando a Fierravanti gli spazi giusti per mantenere il pallino del gioco e servire assist su assist al compagno di reparto, il giovane Diosi, che sfrutta bene le occasioni e si vola così verso il 9 a 1 di fine quarto.

 

Si va tutti a bere un the caldo.

 

Al rientro il coach butta nella mischia Fenorasi, Fortini e Raffa al posto di De Rogatis, Fierravanti e Rezza, il team castellano ora gioca a tre mazze e infatti subito incomprensione tra i tre e contropiede sul quale Pallesi s’avventa e sigla il secondo gol Toscano, subito rispondono i nostri beniamini, ma poi altra dormita difensiva e terzo gol locale.

 

Quarto tempo dove, Montevecchi inizia indietreggiando molto il suo raggio d’azione riuscendo così a fermare ogni tentativo dei padroni di casa, mentre le tre mazze giostrano la palla in attacco e la partita scivola via verso il 13 a 3 finale.

 

Vittoria importantissima, perché ci porta a 15 punti a una sola lunghezza da Lignano, è l’undicesima vittoria consecutiva  nella fase a gironi di A2, ora però non servono più calcoli, non servono più strategie, serve solo vincere, vincere quattro partite per ritornare tra i grandi, per ritornare dove ci spetta.

1-2-3 FOORZAA ALBANO!!!

      Albalonga Wh 10 Delfini Di Ylenia 1

 

In una gara dove tutto ha funzionato nel modo giusto, i castellani ottengono la loro quarta vittoria consecutiva, dimostrando così tutta la loro superiorità in ogni zona del campo.

 

Andiamo, però in ordine e partiamo dalla formazione delle “Mucche Pazze” in porta De Rogatis, linea difensiva composta da Mastrostefano e capitan Montevecchi, che battono la concorrenza di Cantalini, in attacco invece il collaudato tandem Fierravanti-Diosi pronti a scardinare la difesa dorica.

Per i Delfini invece, tra i pali Di Biase, davanti a lui Schiaratura e capitan Venturi, in avanti invece Pela e Ferrini sono riusciti a spuntarla sul numero tre Animali, anche grazie all’ottima partita d’andata.

 

Primo tempo che vede i padroni di casa subito all’attacco, i due stick bloccano gli avversari nella loro metà campo creando buchi a Fierravanti e Diosi che si gettano come falchi sulle prede e iniziano a bombardare la porta marchigiana che cade ben quattro volte nei primi dieci minuti.

Al rientro in campo mister Carducci decide di gettare nella mischia bomber Gaito al posto del numero otto Diosi e Cantalini che dà il cambio a Mastrostefano, la musica, però non cambia gli avversari non riescono mai a ripartire e quando i nostri ragazzi spingono, riescono sempre a bucare la porta di Di Biase, che non sa più che pesci prendere.

 

Si va al riposo lungo sul 6 a 0.

 

Terzo tempo che vede l’avvicendamento tra i due attaccanti, il rientro in campo di Mastrostefano e l’innesto del numero dodici, il buon Rezza, squadra che ora subisce dei piccoli sbandamenti difensivi e su uno di questi si avventa Ferrini che toglie palla a Diosi, brucia il subentrato Rezza e supera in velocità Cantalini e l’altro neo entrato Fenorasi e porta il risultato sul 7 a 1 di fine tempo.

 

Ultimo tempo che riserva ancora emozioni, nuovo avvicendamento tra i playmaker castellani e il più importante esordio con la maglia dell’Albalonga del numero due Luca Raffa, il quale fa partire l’apoteosi dalla curva giallonera, i padroni di casa non sentono ragioni e continuano ad attaccare la porta avversaria seguendo i soliti blocchi ben gestiti dagli stick e siglando il risultato sul 10 a 1 finale.

 

12 punti in classifica, tantissimi gol realizzati e soli sei subiti, primo posto ad un passo (mancano solo 4 punti per rendere il tutto ufficiale e poter dire Lignano arriviamo), ma mai abbassare la concentrazione perché Domenica 4 si va in trasferta a Scandicci e bisogna andarci a prendere altri tre punti e mettere una seria ipoteca sulle final six.

 

Daje 1-2-3 FORZA ALBANO!!!

        Albalonga Wh Vs Delfini di Ylenia

Girone di ritorno, che inizia da dove era finito e cioè dalla sfida contro i Delfini di Ylenia, l’ultimo match era finito con la vittoria delle Mucche Pazze per 11 a 3, con la squadra giallonera che faceva e poi disfaceva, con ben tre autogol al passivo che hanno fatto imbufalire il mister Carducci.

 

Andiamo ora ad analizzare questa gara importantissima per il prosieguo della stagione, importantissima perché se la vinci, ti porti a 12 punti e rimani con tre punti di vantaggio sulla seconda e vai in vantaggio negli scontri diretti con i biancoazzurri marchigiani.

 

Oltre a questo bisogna sottolineare però la voglia di mettersi in mostra dei giocatori meno impiegati dal coach, che finalmente hanno la possibilità di dimostrare così il proprio valore, rilevante anche per l’esordio in campo del giovane Luca Raffa e del ritorno sul parquet, dopo sei mesi d’inattività, della nostra “bomber” Fortini Francesca.

 

Forse il motivo di maggior rilievo è portare a casa la sesta vittoria consecutiva, ricordiamo che l’ultima squadra che si è imposta alla Collodi, è stata la Thunder Roma ad Aprile 2016, altro obiettivo di questa gara sarà anche tentare di mantenere la porta inviolata per la seconda volta consecutiva in casa.

 

Insomma ci sono parecchi motivi per portare in porto questa partita, contro un avversario che in terra Dorica ha dimostrato di essere sì un gradino inferiore, ma di poter disporre di un attacco cinico, grazie anche all’incredibile miglioramento di Andrea Ferrini e a un’arcigna difesa difficilmente perforabile comandata da Venturi.

 

Siamo sicuri che sarà un match tutto da vivere con il cuore in gola, con due squadre propense ad offendere che sicuramente se le daranno e che alla fine speriamo la spuntino i nostri ragazzi.

Beh l’appuntamento è per Domenica 27 Gennaio e FOOORZAA ALBALONGAAA!!!

Weekend 20-21 Gennaio

 

Sabato 20 e Domenica 21 gli Sharks Monza scenderanno in terra siciliana per affrontare le due squadre sicule e cioè i Leoni Sicani di Santa Margherita di Belice e i giallorossi dei Red Cobra Palermo.

 

Gli squali andranno in Sicilia per fare bottino pieno e consolidare così il primo posto con quindici punti in classifica e iniziarsi ad avviare verso la A4 da prendere in direzione Lignano Sabbiadoro.

 

Davanti a loro però ci saranno:

I Red Cobra che si trovano a quattro punti in classifica, a sole due lunghezze dagli Skorpions Varese e devono quindi sfruttare il calore dei propri sostenitori, per tentare di strappare il colpo grosso, che gli consentirebbe di operare il sorpasso.

I Leoni Sicani poi devono fare punti per uscire da questa situazione di stallo in fondo alla classifica e poter avvicinare o riprendere i Magic Torino, usciti vittoriosi dall’ultima gara in casa contro i Vitersport Viterbo.

 

Si parte Sabato alle ore 15 al Palaoreto, con la sfida Red Cobra Palermo Vs Sharks Monza, una partita che sulla carta sembra mozzafiato.

Le mazze principali hanno caratteristiche opposte, da una parte tanta prestanza fisica e potenza con Faletra e dall’altra grande velocità e tecnica con Muratore, invece gli stick sono per entrambe molto veloci di testa e bravi in fase di rottura, mentre le due seconde mazze sono molto brave a farsi trovare nel posto giusto al momento giusto.

 

La domenica poi ci sarà un remake dell’ultima semifinale scudetto, partita quella, completamente storta per i gialloverdi di capitan Sanfilippo che hanno subito un 14 a 2 senza storie, ma questa volta siamo sicuri che andrà diversamente e i Leoni lotteranno su ogni pallone per provare a portarsi a casa qualche punto decisivo in chiave salvezza.

La gara vedrà sicuramente i due capitani a confronto, con Sanfilippo che sicuramente starà attaccato come non mai al numero 9 Biancorosso, tentando così di lasciare così via libera alle proprie mazze d’imporre il proprio gioco, dall’altra parte i compagni di Muratore vorranno far sicuramente vedere che Monza è una squadra solida in ogni reparto e che se vuoi fare punti te la devi sudare.

 

Un weekend con solo due gare ma che gare!!!

 

                  Buon Natale A2

Eccoci arrivati a parlare della serie cadetta, un campionato che negli ultimi anni è salito incredibilmente di livello e quest’anno è incertissimo come non mai.

 

Partiamo dal girone A, dove al comando con sei punti e più di quaranta gol segnati, ci sono i Blue Devils Genova, una squadra giovane, tecnica e veloce, con due ottime bocche da fuoco davanti, Sciuva e Tortora, e un pressatore a tutto campo come Ottonelli in difesa.

Nella loro scia troviamo degli ottimi Tigers Bolzano, i quali vogliono arrivare inaspettatamente alle prime final six della storia, alla loro ruota dopo anni nell’ombra leggiamo le Aquile Azzurre e all’ultimo posto, purtroppo, troviamo i Goodfellas che non riescono a trovare ancora il bandolo della matassa.

 

Nel girone B l’Albalonga, rispettando le attese, sta viaggiando velocissima verso Lignano Sabbiadoro, per provare a portare a termine quello che non è riuscita a fare lo scorso Maggio.

Al secondo posto all’inseguimento di un sogno chiamato fasi finali, scopriamo i Treviso Bulls, squadra ben organizzata in difesa che in avanti sta affilando l’intesa tra i suoi due bomber Panizzo e Casagrande, dietro troviamo i Delfini di Ylenia, i quali sono ormai un grande vivaio dal quale attingere per i Dolphins Ancona e in ultima posizione attanagliati dalla sfortuna i Lupi Toscani.

 

Nel Girone C, la situazione è incertissima in testa c’è il Dream Team Milano, che dopo vari abbandoni, forse ha trovato il giusto erede di Brusati, in La Cara.

Dietro di loro gli Sharks Monza e i Friul Falcons stanno sgomitando per raggiungere un traguardo straordinario.

In fondo alla classifica invece, un team ricco di ragazze, (pensate ce ne sono ben cinque), sta mettendo in difficoltà chiunque trovi sulla propria strada.

 

Ultimo girone in ordine alfabetico il D, dove davanti a tutti, giocando a una sola mazza, i soliti Rangers Bologna del duo Liccardo-Bortolini, tallonati dai Sen Martin Modena, che al momento si trovano ai quarti di finale e sicuramente non vorranno abbandonare la loro posizione.

Negli ultimi posti, i Gioco Parma e le Aquile di Palermo, che al momento sono l’unica squadra del campionato a non aver giocato neanche una partita, ma sicuramente daranno la pelle in ogni gara.

 

Beh una serie affascinante, che sta tirando fuori dal cilindro giovani talenti, che troveremo presto in A1, ma anche vecchie glorie che non vogliono lasciare lo scettro e stanno continuando a stupire.

             Buon Natale Serie A1 

Feste di Natale per il campionato italiano, ma riassumiamo un po’ la situazione nella massima divisione e la prossima settimana ci occuperemo della serie cadetta.

 

Partiamo dal Girone A, dove troviamo una situazione molto incerta, al primo posto senza sorprese troviamo i lagunari dei Black Lions Venezia, che hanno concluso un 2017 straordinario, condito da zero sconfitte e con uno scudetto sul petto, scendendo la classifica notiamo, inaspettatamente con 9 punti, i Warriors Viadana, un gruppo unito e compatto quello costruito da capitan Merlino.

 

Al terzo posto i ritrovati Thunder Roma, dei gemelli Lazzari, che hanno saputo con il cuore conquistare due preziosissimi pareggi negli ultimi secondi contro le due squadre Venete, al quarto posto incontriamo i Coco Loco Padova, che dopo un avvio scoppiettante ora stanno affrontando un momento buio, ma siamo sicuri che le tenteranno tutte per essere tra le “Big Six” della categoria.

 

Al quinto posto scorgiamo i buonissimi Madracs Udine, che dopo la tonda vittoria per 10 a 5, a Falconara, contro i Dolphins Ancona, hanno messo un piede e mezzo nella prossima A1, mentre i marchigiani ora si trovano in una situazione disperata e devono ripartire cercando punti salvezza subito, anche sul proibitivo campo dei capitolini.

 

Nel Girone B la situazione è ancora più incerta…                                     

Al primo posto rispettando i pronostici, ci sono i super favoriti del raggruppamento, gli Sharks Monza, i quali nonostante i 9 punti in classifica stanno facendo una fatica colossale, al secondo posto poi scoviamo gli Skorpions Varese riportati al vertice dalla vasta esperienza di coach Claudio Carelli e ad un immenso Fattore.

 

Al terzo posto con 4 punti riscopriamo i Red Cobra Palermo, team insidiosissimo nella propria regione dove non lascia mai nulla di facile agli avversari, sotto al podio con 3 punti ci sono i Magic Torino, che stanno facendo una grande annata nonostante le sconfitte e i Vitersport Viterbo, che stanno trovando un terreno scivolosissimo sotto le proprie ruote e Lignano ora è lontanissima.

 

All’ultimo posto in una situazione pericolosissima leggiamo i quarti classificati dello scorso anno, i Leoni Sicani, il team Agrigentino non riesce proprio a carburare e ora lo spettro della retrocessione si fa sempre più grande.

 

Buon Natale alla Serie A1 dalle mucche pazze ci risentiamo per la trasferta siciliana degli squali Brianzoli del 20/21 Gennaio.

Week end 9/10 Dicembre 

 

10 Dicembre data da segnare sul calendario, è l’ultima giornata del 2018, anche se prossima settimana ci sarà un altro match quello tra due squadre favorite per la vittoria finale, stiamo parlando di Black Lions Venezia contro Coco Loco Padova.

 

Partiamo proprio dagli ospiti che dopo il pareggio contro la squadra capitolina dei Thunder Roma, ora si trovano in terza posizione e vorranno sicuramente riprendersi il primo posto, ma per loro non sarà facile perché affronteranno, nuovamente in trasferta, i lombardi dei Macron Warriors Viadana, una squadra in salute che vuole rovinare la festa dei Veneti e regalare i tre punti al proprio pubblico.

 

La partita più importante della giornata però sarà sicuramente uno scontro al vertice, un derby regionale d’alta quota, quello tra i soliti Sharks Monza, che puntano per la settima volta consecutiva le final four e gli Skorpions Varese, tornati nelle parti alte della classifica dopo un’attesa di svariati anni.

 

Secondo noi però la gara da seguire con maggiore attenzione, quella che vale un’intera stagione, quella partita dove la tensione ti fa tremare le gambe e alla fine non la spunta il più forte ma il più coraggioso e il più temerario. Stiamo parlando della sfida salvezza tra Dolphins Ancona retti dalle solide spalle di Occhialini e i Madracs Udine facenti forza su Comino.

 

L’ultimo confronto di cui vi parliamo è quello tra Magic Torino e Vitersport Viterbo, partiamo dai secondi i Laziali che dopo il 10 a 0 a tavolino, con la conseguente squalifica del funambolico Kruezi, vogliono rialzare la testa e puntare ugualmente Lignano, i piemontesi però vogliono approfittare della ghiotta occasione per staccare i Leoni Sicani e relegarli in ultima posizione.

 

Grandi match da seguire insieme.

  Delfini di Ylenia Vs Albalonga Wh

 

Domenica 3 Dicembre l’Albalonga Wh disputerà la sua terza gara della sua stagione contro la squadra marchigiana dei Delfini di Ylenia.

Una partita da non prendere sotto gamba quella contro i Dorici, poiché lo scorso anno dopo due minuti i castellani sono passati in svantaggio e hanno dovuto soffrire le pene dell’inferno per portarsi in avanti.

 

La squadra di mister Carducci però, sembra essere più matura di allora, nonostante le maggiori bocche da fuoco in attacco, ora cura maggiormente la fase difensiva, infatti, i gol subiti in quest’avvio sono soltanto due.

Un altro aspetto da seguire è la scherzosa sfida tra i due portieri De Rogatis e Fenorasi, fino a questa giornata conduce 0 a 2 il secondo, ma conoscendo il numero 9, la sfida è ancora lunga.

 

Note liete di questo inizio stagione sono state, l’arrivo del giovane Luca Raffa, che di sicuro farà subito sfrecciare da Gennaio il suo numero 2 sulla fascia e con lui il ritorno in campo di Fortini Francesca, che sembra aver superato i tanti problemi che da sei mesi la attanagliano.

Una cosa che sicuramente, da due stagioni, sta dimostrando il team giallonero rispetto agli scorsi campionati, è di avere finalmente un grande gruppo fuori dal campo, riuscendo così a superare i momenti difficili che si possono trovare in campo.

 

Parlando degli avversari sappiamo che sono una buona squadra con molto entusiasmo e voglia di far bene, desiderosi di continuare su questa strada, infatti, dopo la brutta partenza in casa contro i Bulls Treviso, si sono riscattati in quel di Scandicci contro i Lupi Toscani Domenica scorsa.

 

Una vittoria in questa gara può segnare un nuovo allungo in campionato e la conseguente chiusura del girone di andata al comando del girone, per dimostrare come sempre a se stessa che il ritorno nella massima serie non è più un miraggio.

Beh l’appuntamento è Domenica alle 9.00 su Facebook, per seguire le foto di questa bella trasferta non perdendovi nulla e (speriamo) esultare insieme.

1-2-3 FORZAAA ALBANOO!!!

             Weekend 2/3 Dicembre

Amici e amiche lo spettacolo del wheelchair Hockey continua anche questo weekend. Due giorni, molto importanti per la Serie A2, infatti, scenderanno in campo tre capoliste, i nostri ragazzi dell’Albalonga, i capo classifica del Girone A i Blue Devils Genova e i campioni in carica della serie cadetta e cioè i Rangers Bologna.

 

Per non farsi mancare nulla partiamo subito con un big match, che vedremo grazie alla diretta dei Veneti, parliamo della sfida per il primato del Girone A di A1 tra i temibilissimi Thunder Roma, finalmente tornati al vertice dopo una stagione complicata e i campioni d’Italia dei Black Lions Venezia, vogliosi di fare 3 su 3.

 

Domenica alle ore 11 si apre nuovamente con i Leoni, che saranno in campo ad Ancona per la sfida contro i Dolphins, un confronto che dopo le squalifiche marchigiane contro i Macron Warriors Viadana pende decisamente verso gli ospiti.

 

Scendiamo poi in A2 e leggiamo subito di un testacoda, non parliamo di F1, ma della sfida Blue Devils Genova Vs Goodfellas Pavia, favoritissimi anche qui i padroni di casa, gli ospiti se vorranno far punti, si dovranno travestire da Tom Cruise per girare una vera e propria nuova puntata di “Mission Impossible”.

 

Stesso girone ma obiettivi leggermente diversi la faranno da padrona nella sfida tra Aquile Azzurre e Tiger Bolzano, che grazie all’allargamento dell’accesso alle fasi finali (ricordiamo che andranno alle finali sei squadre al posto di quattro), possono inseguire un traguardo insperato a inizio stagione.

 

Andando al girone B, troviamo un’altra sfida interessante, quella tra i Bulls Treviso che inseguono da vicino il sogno play off e i fanalini di coda dei Lupi Toscani, che vogliono riscattarsi e togliere quel pesante zero dalla classifica, rimanendo così attaccati ancora a quel difficile secondo posto.

 

Nel girone C i Friul Falcons ospitano nella seconda gara casalinga consecutiva i Turtles Milano, favoritissimi sulla carta, noi invece crediamo in una prova d’orgoglio dei padroni di casa, che proveranno di tutto per uscire con qualche punto da questo match.

 

Nell’ultimo incontro a livello cronologico i Rangers Bologna sfidano, nel derby regionale, i Gioco Parma, la squadra di Liccardo e Bortolini vuole raggiungere la tredicesima vittoria consecutiva e quindi pensiamo che non ci sarà partita.

In bocca al lupo a tutte e 16 le squadre protagoniste di questo spumeggiante inizio di Dicembre.

Weekend 25/26 Novembre 

 

Questo weekend di Hockey sarà ricco di emozioni.

 

Si parte subito sabato con un Lunch Match spettacolare, stiamo parlando della sfida che vale il primato del girone tra i Thunder Roma e la Coco Loco Padova.

Nelle ultime due sfide tra queste squadre, sul parquet delle Final Four di Lignano, l’ha spuntata la squadra Veneta, mentre l’ultima vittoria dei romani risale alla finale scudetto del 2012/2013.

 

Domenica a mezzogiorno invece, ci sarà per il girone B, il confronto tra la Vitersport Viterbo e i rinnovati Skorpions Varese di mister Carelli, il conto tra le due squadre finora è di una vittoria per parte, quindi ci aspetterà una gara equilibratissima con un risultato finale incerto.

 

Sempre alla stessa ora per il girone B di A2, andrà di scena la sfida tra i grandi delusi della prima giornata, i Lupi Toscani e i Delfini di Ylenia, in un match che lo scorso anno ha regalato tantissime emozioni sia in terra toscana, sia in terra marchigiana e che sicuramente questa volta non sarà da meno.

 

Alle 15 di Domenica, vedremo una sfida piena di ricordi per i campioni d’Italia dei Black Lions Venezia, che andranno nella tana dei serpenti, ricordi perché è stata la prima vittoria lagunare in campionato (nel lontano 2011/2012). Per i Madracs invece, sfida ricca di fascino ed emozioni, e perché no! Provare a strappare qualche punto salvezza?

 

L’ultima sfida in ordine cronologico è l’incontro tra i tori del Magic Torino e i famelici Sharks Monza, i padroni di casa non vincono da troppo tempo e quindi tenteranno il tutto per tutto per provare finalmente a spuntarla, mentre i brianzoli devono continuare a vincere se vogliono il primato.

 

Giornata di campionato che non sarà decisiva, ma che ci dirà molto sulla condizione delle squadre favorite per la vittoria finale.

Beh seguite le gare con noi su www.albalongawh.it, dove tenteremo di aggiornarvi come sempre il prima possibile.

Treviso Bulls Vs Albalonga Wh 2 a 7

Domenica 12 Novembre l’Albalonga Wh ha giocato la seconda gara della sua stagione in casa dei Bulls Treviso.

 

Andiamo subito con la cronaca:

Quintetto iniziale laziale così composto: Fenorasi in porta, capitan Montevecchi e Mastrostefano a comporre la linea difensiva e in attacco invece il duo Diosi-Fierravanti.

Per i padroni di casa la squadra titolare è composta da: Bontempo tra i pali, Bressan e Tognin stick, Casagrande e Panizzo mazze.

 

I gialloneri partono forte e cominciano subito ad attaccare la metà campo Biancoblu, che però tiene bene botta, non lasciando un minimo spazio agli avversari, provando anche qualche contropiede che però è ben gestito dalla difesa ospite, termina così sullo 0 a 0 un bel primo tempo.

 

Nella ripresa i nostri ragazzi partono con un altro spirito e finalmente Mastrostefano e Montevecchi riescono ad aprire spiragli nella difesa avversaria, invitando a nozze i due bomber, che siglano un 1-2 di pugilistica fattura.

 

Nel terzo tempo, mister Carducci toglie Diosi e butta nella mischia Cantalini, il quale non si fa cogliere impreparato ed entra subito in gara.

L’Albalonga ora è una macchina perfetta che non lascia nulla agli avversari neanche le briciole, riuscendo così in cinque minuti a portarsi sul 6 a 0, poco prima della fine del quarto esce il numero 11 Mastrostefano e rientra il numero 8 Diosi.

 

Nel quarto tempo il coach effettua un nuovo cambio, Rezza al posto di Fierravanti e la squadra inaspettatamente si getta nuovamente a testa bassa per siglare la settima rete, ma negli ultimi cinque minuti però la macchina smette di funzionare e subiamo due gol evitabilissimi.

La gara termina così sul 2 a 7.

 

Morale della favola, la squadra castellana si porta al primo posto del girone con sei punti, ventidue gol fatti e solo due subiti, un bottino niente male!

La prossima gara sarà domenica 3 Dicembre alle ore 15 ad Ancona contro i Delfini di Ylenia. Daaaje Albalonga continuiamo così!!!

 

Gare 11-12 Novembre

 

Dopo la pausa per la nazionale, impegnata nell’importantissimo Five Stars di Lignano Sabbiadoro, che l’ha vista battere nell’ordine Svizzera, Danimarca e Germania.

Giunta però in finale la squadra azzurra si è dovuta piegare alla buonissima e cinica Finlandia, si torna a parlare di coppa Italia e di Campionato.

 

Il weekend si apre subito con una grande sfida di coppa Italia tra Thunder Roma e Sharks Monza, l’ultima sfida in casa romana ha visto imporsi i gialloblù, ma questa è una sfida che vale l’accesso alle Final Four quindi si prospetta un match ricco di emozioni.

 

Il giorno dopo nel Lunch Match delle 12, la prima del girone B la Vitersport Viterbo, fronteggerà i favoriti del raggruppamento, i lombardi degli Sharks Monza, in un remake della stratosferica sfida nella semifinale della stagione 2014/2015.

 

Alle 15 invece, la Coco Loco Padova se vuole proseguire la marcia verso l’ennesimo Lignano Sabbiadoro, dovrà vedersela con i Dolphins Ancona, vogliosi di portare a casa dal nido veneto dei preziosissimi punti salvezza.

 

Altra due giorni ricca di spunti questa, noi tenteremo di tenervi aggiornati quindi restate collegati.

    Treviso Bulls Vs Albalonga Wh

Domenica 12 Novembre alle ore 11, l’Albalonga Wh approderà a Treviso per affrontare i Bulls, in un simpatico “Derby Bovino”.

 

Scherzi a parte questa partita è fondamentale per entrambe le squadre, anzi possiamo chiamarlo un crocevia per il primo posto, infatti, le squadre arrivano al match dopo due netti successi 7 a 2 ad Ancona per i veneti e 15 a 0 in casa contro Scandicci per i laziali.

 

Le mucche pazze vogliono portare a casa un grande risultato per mettere un’ipoteca sul passaggio alle final four, dimostrando a se stessi in primis, ma anche ai propri tifosi che il ritorno in A1 è possibile.

 

La squadra giallonera andrà a Treviso senza Gaito, Fortini e il giovane nuovo arrivato, il quattordicenne Raffa, ma nonostante le assenze può far bene avendo a disposizione una formazione ben collaudata e vogliosa di continuare su questa strada.

 

La squadra Biancoazzurra locale non la conosciamo, quindi non abbiamo notizie sul loro modulo di gioco.

 

Sappiamo però che Bontempo è un buonissimo portiere, che Panizzo ha tantissima voglia di continuare a stupire e che in più rispetto allo scorso anno possono contare sul nuovo ingresso di Casagrande dai Friul Falcons.

 

Beh l’appuntamento è per questo fine settimana.

Per rimanere sempre aggiornati potete seguirci sul nostro profilo facebook “Albalonga Wheelchairhockey” dove seguiremo con foto e news tutta la trasferta del team laziale.

 

1 – 2 – 3 FORZAAA ALBANOO!!!

 

Weekend 28/29 Ottobre

Altra grande giornata di hockey sarà quella che ci apprestiamo a vivere questo weekend.

 

Giornata di derby in A2;

Ad aprire le danze ci sarà quello della lanterna dove, i Blue Devils super favoriti tenteranno la nona vittoria consecutiva contro le Aquile Azzurre.

Domenica poi a Milano la favorita del girone, il Dream Team dovrà affrontare (nella prima sfida ufficiale in campionato) i cugini dei Turtles, vogliosi di giocare un brutto scherzetto a pochi giorni da Halloween.

 

L’altro match di questo incerto girone, sarà quello tra gli Sharks Monza B e i Friuli Falcons, due squadre in ottima condizione, una viene dall’ottima vittoria coadiuvata dalla squadra maggiore al prestigioso torneo Frattini, l’altra invece è uscita vittoriosa dal quadrangolare Città di Padova.

 

Da seguire con attenzione la trasferta del Viterbo nella terra siciliana, che sabato alle 16,30 sfiderà i Leoni Sicani per riscattare le due sconfitte dello scorso anno e ritrovare la vittoria che manca dal 2015, dall’altra parte i Giallo Verdi dovranno riscattare la sconfitta patita domenica scorsa contro i Red Cobra.

Questi ultimi tenteranno di conquistare il primo posto del girone domenica nella sfida contro i laziali, che non perdono contro i giallorossi dal 2014 e quindi sarà una sfida tutta da seguire.

 

A chiudere la giornata ci sarà, la diciottesima sfida ufficiale tra i marchigiani dei Dolphins Ancona e i romani dei Thunder Roma in un remake della sfida di poche settimane fa.

 

Sempre alle 15 ci sarà curiosità per l’esordio dei nuovi Coco Loco Padova freschi dei nuovi acquisti Giliberti e Ramina, contro i Madracs Udine vogliosi di continuare a stupire.

 

Beh rimanete collegati per gli aggiornamenti!!!

 

Albalonga Vs Lupi Toscani 15 a 0

“Chi ben comincia è già a metà dell'opera” così dice il famoso proverbio, noi però vogliamo rimanere con i piedi per terra anche dopo un preziosissimo 15 a 0

 

Inutile procedere con la cronologia delle varie reti, ma preferiamo dedicarci alle cose specifiche nelle varie fasi di gioco.

 

Partiamo dal collettivo e da una difesa che oggi è stata solidissima, non è mai stata bloccata al centro, non ha consentito tiri dagli esterni e non ha fatto così sporcare le ruote ai suoi due portieri.

 

Nella fase offensiva invece, Fierravanti, Diosi e Gaito orchestravano e Cantalini, Rezza, Mastrostefano e capitan Montevecchi aprivano varchi nella difesa Toscana, che è arrivata al match con la defezione di capitan Pallesi.

 

Tante cose buone, ma il lavoro da fare è tanto, perché in vista delle finali bisogna portare al minimo le sbavature giacché gli avversari saranno molto più forti e pronti a colpire in ogni occasione.

 

Ora da martedì si riprendono gli allenamenti, perché fra venti giorni andremo in trasferta nella città Veneta di Treviso per affrontare i Treviso Bulls, in quello che possiamo simpaticamente descrivere “Derby Bovino”.

 

1-2-3 FOOORZAA ALBAAANOOO

 

Serie A2 Girone C

"Raggruppamento intrigante" potrebbe essere una buona definizione del Girone C di A2 2017/18, caratterizzato da un'alta concentrazione di formazioni lombarde e un pizzico di Friuli.


Proprio dal capoluogo della regione più popolosa d'Italia arriva la testa di serie, quel Dream Team che ha fatto la storia del Campionato e che ora si ritrova a dover cercare nuovi equilibri dopo la tormentata passata stagione.


Ancora da Milano troviamo, poi, i Turtles, formazione di giovani di prospettiva e vecchie conoscenze del movimento che a tratti ha stupito per la concretezza messa in campo e che potrebbe approfittare dell'occasione dei play-off a sei squadre.


Possibilità che i brianzoli degli Sharks Monza B vorrebbero altrettanto cogliere al volo per liberarsi dallo scomodo ruolo di "sorella dei vice-campioni" e assegnarsi un nome d'arte tutto nuovo: l'attacco è l'arma principale e sarà sicuramente sfruttato al meglio.


Fuori della Lombardia troviamo, infine, i Friuli Falcons, costola dei neo promossi Alma Madracs Udine e anch'essa satura di giovani che, senza dubbio, vorranno ripercorrere le orme lasciate dai concittadini sulla strada verso la vicina Lignano e la massima categoria.

Per avere altre news sul girone? Beh seguitelo con noi su www.albalongawh.it!!!

Serie A2 Girone B

 

Oggi si parla del girone B di Serie A2, il nostro girone, quello, dove sicuramente possiamo tenervi più informati.

 

Partiamo dai nostri rivali, sicuramente i più pericolosi saranno i Treviso Bulls, costola dei Black Lions Venezia i “tori Veneti” hanno però nel tempo creato una squadra con una solida difesa comandata dal portiere Bontempo e con un attacco da far paura con bomber Panizzo e capitan Panebianco.

 

Nella terra di Dante e Petrarca invece troviamo i fiorentini dei Lupi Toscani Scandicci, squadra con dietro una grande persona, cioè quel Fiorenzo che ha tanto voluto questa società, in mezzo al campo invece oltre al sempre verde Pallesi Righeschi e Spanò continuano a crescere a vista d’occhio.

 

Spostandoci sul mar adriatico c’è un team di giovani promesse che sta facendo un gran bene e nella scorsa stagione ha portato a casa due belle vittorie, una grazie a bomber Animali e l’altra con una gran prestazione di Pela coordinati divinamente da capitan Venturi.

 

Nei castelli invece troviamo le nostre “Mucche Pazze” pronte alla stagione del riscatto dopo un anno di bel gioco e buone prestazioni, quindi l’obiettivo dichiarato è quello di riconquistare Lignano e poi una volta giunti li provare a tornare in A1.

 

Altro girone spettacolare ci aspetterà in un campionato che è ormai in continua crescita sia tecnica sia tattica.

 

Serie A2 Girone A

 

Ritorna il Campionato Italiano di Wheelchair Hockey marchiato FIWH e, con esso, si riapre la caccia alla promozione in massima serie.

 

Anche quest'anno la categoria cadetta è stata suddivisa in quattro gironi, ognuno con una testa di serie tra le retrocesse della scorsa A1 e le partecipanti alle finali di Lignano di A2 non promosse.

 

Tra queste ultime troviamo la storica formazione di Genova dei Blue Devils, terzi classificati agli ultimi play-off dall'attacco stellare, pronti ad affrontare nuovamente la scalata.

 

Il girone è poi composto dai concittadini dei “Diavoli Blu” le Aquile Azzurre, squadra dal potenziale fisico notevole e ormai dotata di esperienza sufficiente per tentare l'approdo alle prime finali di A2 a sei squadre.

 

Andando in Lombardia troviamo i Goodfellas Pavia, trascinati dal carismatico portiere Pirastu e in costante crescita stagione dopo stagione.

 

Finalmente anche il Trentino Alto Adige sarà nuovamente rappresentato, infatti, i Tigers Bolzano sono tornati a competere dopo un anno di assenza dai giochi e sicuramente saranno pronti a rimettere in campo le grandi qualità che li hanno portati, più volte in passato, a pochi passi dalla promozione.

Serie A1 Girone B

 

Oggi parliamo del girone B di A1.

 

Parlando del girone B, non possiamo non partire dagli Sharks Monza vice campioni d’Italia, la squadra del numero 9 Muratore, inizia il nuovo campionato con la voglia di togliersi di dosso l’appellativo di eterni secondi e portare in Brianza il tricolore.

 

Continuando a parlare di delusi andiamo in Sicilia, dove troviamo i Leoni Sicani, i Giallo verdi vogliono tornare a Lignano per vendicare la bruttissima prestazione dell’anno scorso e sognare una nuova finale.

 

Rimanendo in terra Sicula andiamo a Palermo e parliamo dei Red Cobra, la squadra di capitan D’Aiuto dopo anni d’assetto ha trovato finalmente la giusta quadratura e quest’anno vorrà dimostrarlo.

 

In Tuscia invece troviamo la Vitersport Viterbo, squadra solida in difesa con un potenziale infinito in attacco, pronta nuovamente a una stagione da protagonista per riportarsi nuovamente in quel palazzetto che due anni fa le ha lasciato l’amaro in bocca.

 

Andiamo poi nel varesotto, dove troviamo i biancorossi degli Skorpions Varese con il vecchio trio azzurro Fattore Ronsval e Carelli, alla ricerca di un posto per Lignano che manca ormai da sette anni.

 

L’ultima squadra di cui parliamo sono i Magic Torino, ripescati dagli inferi e riportati in paradiso grazie all’abbandono dei Rangers Bologna, vorranno dimostrare di valere quello che gentilmente hanno ricevuto.

 

Anche questo girone sarà sicuramente equilibratissimo e vedrà una classifica finale molto corta e che vinca il migliore.

                         Serie A1 Girone A

 

Finalmente dopo tanta attesa il 25 Luglio sono usciti i gironi della stagione 2017/2018 del campionato italiano di Wheelchair Hockey, noi in questo caldissimo Agosto tenteremo di darvi i nostri umili giudizi sui vari gironi.

Oggi partiamo dal girone A di A1, quello dove, troviamo le squadre che hanno vinto gli ultimi sette scudetti italiani e stiamo parlando dei Black Lions Venezia, dei Coco Loco Padova e dei Thunder Roma.

 

Partiamo proprio da questi ultimi, chiamati dopo un anno di assenza a tornare a solcare quel parquet tanto sognato, chissà se le nuove e fiammanti TT3 daranno loro una mano nelle battaglie della regular season.

Andiamo poi ai Madracs, la squadra che ha monopolizzato il cervello degli appassionati con il loro “Totalmente Dipendente”, un team quello di bomber Comino che è riuscito, dopo tre anni di battaglie, a conquistare la maggiore serie e vorrà rimanerci con le unghie e con i denti.

Scendiamo a Viadana e troviamo i guerrieri di mister Galasso, una squadra fisica che dopo un anno di ambientamento vuole tentare l’impresa e conquistarsi così un nuovo sogno.

 

Approdiamo ora nella laguna veneziana, dove i Black Lions, neo campioni d’Italia, hanno tutti gli occhi puntati addosso e vorranno sicuramente riconfermarsi per dimostrare che sono veramente loro i più forti.

Rimanendo in Veneto troviamo i Coco Loco, che dopo un ottimo anno zero, quello dell’assenza di bomber Salvo, hanno ingaggiato da Bologna Ramina e hanno dato il "Welcome Back" a Giliberti, chissà se con loro torneranno sul tetto d’Italia.

 

L’ultima squadra è una compagine che ormai solca da venti anni i palazzetti d’Italia, anni in cui ha dimostrato intesa e spirito di gruppo rimanendo sempre al vertice del nostro movimento, stiamo parlando dei Dolphins Ancona.

Beh questo girone ha tutto per entrare nella storia dell’hockey nazionale e quindi rimanete collegati per tutte le news alla prossima!!!

Stampa Stampa | Mappa del sito
© ASD Albalonga Wheelchair Hockey- Via delle Mole 31 - 00041 Albano Laziale